Titanic

author time lapse james   6 mounths ago

Il trio di navi ha visto viaggi di trionfo e tragedia. Tutti conoscono la storia del Titanic, ma non molte persone sanno che il Titanic aveva 2 navi gemelle. La sfortuna sembrava seguire il trio di navi, ma ognuna di esse aveva momenti gloriosi che vivono nelle menti di coloro che ci sono saliti a bordo. La White Star Line, la società che costruì il Titanic, nutriva grandi speranze per ciò che avrebbe fatto la "nave inaffondabile" e le sue navi gemelle, il Britannic e l'Olympic. #titanic #olympic #britannic Segnalibri: L'Olympic 1:13 Il Titanic ha colpito un iceberg 2:06 L'Olympic avrebbe potuto salvare il Titanic 2:30 L'Olympic contro la Germania 3:05 Come si è schiantato l'Olympic 3:53 Il Britannic, il più giovane e il più grande 4:34 Il Britannic come nave ospedale 5:40 Come il Britannic è affondato 6:25 Anteprima del credito fotografico: Immagini stupefacenti che riportano alla vita il Titanic: Foto di una delle più grandi navi passeggeri del suo tempo, ed ha avuto uno dei più lussuosi rivestimenti di sempre e la più grande nave a vapore del mondo. Colpì un iceberg nel suo viaggio inaugurale da Southampton, in Inghilterra, a New York City e affondò il 15 aprile 1912. Dalla scoperta del suo relitto nel 1985, l'interesse per lo sfortunato episodio diminuì leggermente. Ora, un secolo dopo il suo naufragio, il Titanic rimane un argomento enigmatico. Thomas Schmid, è una delle persone che è stata ipnotizzata dal racconto di questa favolosa nave soprannominata inaffondabile. Attraverso il suo lavoro, siamo in grado di viaggiare indietro nel tempo per vedere le immagini della nave di lusso, non come sono state scattate, ma rese a colori. Mostra fotografica: RMS Olympic and Titanic side-by-side, Belfast, 6 marzo 1912: di Thomas Schmid / Exclusivepix Media / EAST NEWS, https://www.eastnews.ru/pictures/picture/id/54176914/i/0 / t / 0 L'animazione è creata da Bright Side. Musica di Epidemic Sound https://www.epidemicsound.com/ SOMMARIO: - L'Olympic fu il primo del trio a salpare l'11 giugno 1911, diretto a New York. Le sue dimensioni sorpresero la folla. Il viaggio inaugurale dell'Olympic non subì incidenti, e una folla di 8.000 persone a New York riuscì a esplorare le sue lussuose cabine mentre era ormeggiato. - Ad un certo punto durante le prime ore del 15 aprile 1912, l'equipaggio dell'Olympic decise che non avrebbero fatto in tempo e si fermò. I sopravvissuti del Titanic furono infine salvati dal Carpathia. - Dopo che il Titanic affondò, l'Olympic fu allestito con scialuppe di salvataggio per tutto l'equipaggio e per tutti i passeggeri. Passò da avere 20 scialuppe di salvataggio a 64. Sono state apportate modifiche anche alle paratie stagne, e uno scafo extra è stato installato per costruirne uno doppio. - Per diversi anni, l'Olympic è stato utilizzato nello sforzo bellico contro la Germania. Nel corso degli anni, ha trasportato oltre 200.000 passeggeri, tra cui migliaia di americani in fuga dall'Europa e le truppe che hanno combattuto durante la prima guerra mondiale. - La nave si è schiantata contro la nave faro Nantucket e l'incidente ha segnato l'inizio della sua fine. Ridotta alquanto male dopo anni di servizio, l'Olympic è stato demolito e le sue parti rottamate. - Sebbene il Britannic fosse la nave più giovane del trio, essendo stata costruita per ultima, era anche la più grande. Intendevano chiamarla "Gigantic". Tuttavia, dopo il disastro del Titanic, hanno cambiato il nome in Britannic poiché lo consideravano un nome fortunato. - Appena un anno dopo essere stata trasformata in una nave ospedale, il Britannic si stava facendo strada attraverso il Mar Egeo per raccogliere i soldati feriti quando fu colpito da una forte esplosione. - A differenza del gran numero di morti del Titanic, solo 30 persone sono morte nel naufragio del Britannic - oltre 1.000 sopravvissute. Così tante persone sono sopravvissute perché l'incidente è avvenuto al mattino quando la temperatura dell'acqua era più calda. - La sfortuna che seguì il Titanic, gli incidenti che subì il Britannic, e la fine dell'Olympic furono notevoli, ma ciò che più impressionò fu che c'era una donna che salpò su tutte e 3 le navi e sopravvisse. Violet Jessop era un membro dell'equipaggio e un'infermiera a bordo delle navi. Iscriviti a "Il Lato Positivo": https://goo.gl/LRxYHU Iscriviti a 5 MINUTI CREATIVI: https://goo.gl/TXK8uY

•Scenes were used from the film ''Titanic (1997)'', by James Cameron. •If you enjoyed the video , make sure you subscribe to my channel for more videos , drop a like and share the video. •If you like, you can follow me on the social networks, so you can ask me anything you want and see posts: https://www.instagram.com/dazefotis_official https://www.facebook.com/dazefotis •If you also want to support me, you can support me by PayPal or checking my Patreon page: https://www.paypal.me/dazefotis https://www.patreon.com/dazefotis •Song: Sleeping Sun - Nightwish

Converting a static Titanic display model to sink properly is hard. Converting one to remote control with lights and working smokestacks - well, that’s pretty tough too! Many of you have asked for an R/C Titanic How-To, so here it is. Presenting our How It's Made treatment on the R/C Titanic with Lights & Smoke … and its tiny fleet of support ships! Music: "Misty Dawn" by Eternity Bro, available at Premium Beat: https://www.premiumbeat.com/royalty_free_music/songs/misty-dawn Shot on location in Peconic Bay, Long Island, NY. Ultra slow-mo shots provided by Sony XZ Premium on loan from Clove Electronics: https://www.clove.co.uk/ For detailed descriptions and photos of our models, cameras, and more, visit us: http://rapidnadion.com Follow us: http://facebook.com/rapidnadion http://twitter.com/rapidnadion For detailed descriptions and photos of our models, cameras, and more, visit us: http://rapidnadion.com Follow us: http://facebook.com/rapidnadion http://twitter.com/rapidnadion

Here is the RMS Titanic and HMHS Britannic. Hope you enjoy!!

La Costa Concordia non è il Titanic, forse. Le strane e inopportune coincidenze che legano la Costa Concordia al Titanic: due fratelli svizzeri sopravvissuti che testimoniano di aver ascoltato le note della canzone My Heart Will Go On mentre la nave affondava è solo l'inizio dei rumors circolati intorno alla tragica notizia dello schianto sulle coste dell'Isola del Giglio. La stampa che non ti aspetti. O quasi. Fioccano tantissime coincidenze che tentano di accomunare il naufragio della Costa Concordia con il Titanic. Alcune di queste agghiaccianti, altre somigliano a forzature belle e buone per cavalcare l'onda mediatica a tutti i costi. Noi ve le mostriamo, dandovi la summa di questo chiacchiericcio, di questo pourparler che, in certi casi, farebbe bene a restare pensiero, piuttosto che parola o scrittura. Celine Dion suonava nella sala ristorante della Concordia The Sun, il tabloid scandalistico britannico, pubblica le dichiarazioni di Yannick e Kevin Sgaga, due ragazzi della Svizzera che erano sulla Costa Concordia. In pratica, i due avrebbero raccontato che, al momento dell'impatto, uno dei ristoranti della nave stava trasmettendo la celebre canzone di Titanic, My Heart Will Go On di Celine Dion. Come se non bastasse anche il Daily Mail da credito ai due ragazzi che, secondo quanto dichiarato, stavano tranquillamente godendosi la ballata resa celebre dal film sulla storia d'amore, finita in tragedia, quando all'improvviso hanno sentito un botto fragoroso e poi c'è stato un momento di blackout. Cosi i due superstiti, in patria diventati due eroi, vertono poi sul denunciare la cattiva gestione di tutto l'equipaggio nel momento dell'emergenza che, sulla falsa riga del comandante Francesco Schettino, non sarebbe brillata per coraggio e atteggiamenti risolutivi: "Al momento dell'impatto, al ristorante stavamo ascoltando tutti My Heart Will Go On di Celione Dion, la canzone di Titanic. Ma, al di là delle coincidenze, la vera catastrofe nella catastrofe, è stato il comportamento dell'equipaggio. A parte i camerieri e tutto il personali di cucina, nessuno ci ha aiutato, nessuno si è fatto vivo. L'evacuazione è stata veramente pessima, non ho mai visto niente del genere: un mix tra irresponsabilità, inconsapevolezza ed incompetenza." Altro che neutrali, queste testimonianze svizzere sono peggio delle bombe atomiche! Che i fratellini Sgaga vogliano fare i divi della situazione lo si intuisce dal profilo Facebook del più loquace dei due, Yannick. La fotografia della Costa Concordia affondata come copertina della nuova versione del social network e tutti i link che riportano ai numerosi interventi video fatti in patria. Come se non bastasse, Yannick e Kevin gestiscono un'azienda che cura eventi e immagine di terzi. A pensar male si fa peccato ma... La notizia di My Heart Will Go On di Celine Dion suonata al momento dell'impatto ci fa storcere il muso, crediamo davvero si tratti di un escamotage per attirare l'attenzione mediatica. Spiacevole, tra l'altro. Ad ogni modo, da italiani scaramantici, meglio non caricarla sul vostro iPod quando partite. Un servizio fotografico dedicato al Titanic La storia di Celine Dion e degli svizzeri non è l'unica che cerca di accomunare la Costa Concordia al Titanic. Il 21 dicembre scorso, a Barcellona, c'è la rivista spagnola Magazine, supplemento settimanale di El Mundo, che sta realizzando per la stilista Iria Ballesta un servizio fotografico dedicato al Titanic. Ovviamente tutto è avvenuto sulla Costa Concordia. Una giornata di lavoro per ricreare le atmosfere riprese dal film di James Cameron incentrate sul naufragio del 1912, approfittando che la Costa Concordia aveva fatto la sua sosta come previsto, prima di ripartire alla volta di Palma de Mallorca. Una pronipote del Titanic era sulla Concordia La notizia la batte l'Ansa, quindi almeno qui c'è da fidarsi. Valentina Capuano, 30 anni di Avellino, era sulla Costa Concordia quando, un secolo prima, sul Titanic c'era un suo prozio, Giovanni. I racconti di nonna Maria, ripetuti sin da quando Valentina era bambina, sul ragazzo venticinquenne emigrato a Londra per cercare fortuna. Poi quel viaggio imbarcato come cameriere sul Titanic per raggiungere l'America. Un paese che, però, Giovanni non vedrà mai perchè la nave lo portò con se. Sorte diversa, per fortuna, per la sua pronipote Valentina, in viaggio con il fidanzato, è riuscita a scampare al peggio, in una corsa contro il tempo, mentre la nave si inclinava sempre di più. Una brutta storia, da raccontare ai nipotini. Sperando che le coincidenze, i corsi ed i ricorsi storici si fermino qui. continua su: http://gossip.fanpage.it/la-costa-concordia-non-e-il-titanic-forse/#ixzz1juilzwYN http://gossip.fanpage.it

6 views

0 Like   0 Don't like

Comments